Tutti gli articoli di PedraRubia

Sardinia Climbing: Stage di arrampicata Novembre 2017

Nuovo Stage di arrampicata nell’Iglesiente

climbing-sardinia-stage-2017

 

Quattro giorni di arrampicata nel Sud Ovest della Sardegna, proposti dal team di Guide Alpine della Pro Up (Varese) in collaborazione con il B&B Pedra Rubia di Nebida.

DOVE: Masua – Nebida – Sud Ovest Sardegna. Visiteremo le falesie di Buggerru, Capo Pecora, Masua e Domusnovas.
In programma anche la salita del magnifico faraglione Pan di Zucchero.

PERIODO: 1, 2, 3, 4 Novembre 2017

QUOTA:
320 euro a persona*
La quota comprende: organizzazione, accompagnamento e insegnamento da parte di Guida Alpina, assicurazione R.C. materiale comune. Inclusi il pernotto e colazione presso il Bed&Breakfast Pedra Rubia a Nebida (Iglesias), il noleggio auto per spostamenti in loco.

200 euro a persona: solo stage, senza pernotto, la quota comprende organizzazione, accompagnamento e insegnamento da parte di Guida Alpina, assicurazione R.C. materiale comune (escluso pernotto e trasporto in auto).

PROGRAMMA:
Volo da Milano a Cagliari la mattina del 1 novembre, trasferimento in auto al B&B Pedra Rubia, circa 45 minuti, sistemazione del materiale e direzione alla falesia Castello dell’Iride direttamente sul mare. Secondo giorno puntata alla falesia di Capo Pecora con la sua roccia granitica in riva al mare. Terzo giorno, in programma la salita “multipitches” del faraglione Pan di Zucchero con trasferimento in gommone. Ultimo giorno, in falesia a Domusnovas, nel pomeriggio rientro al B&B e partenza per l’aeroporto, volo per Milano in tarda serata.

INFO:
Andrea
info@proup.team
+39 338 7445330
Trova tutte le info al link: http://proup.team/sardegna-climbing/

*La quota non comprende volo aereo andata e ritorno su Cagliari, pasti, rifornimento, extra e tutto quello che non è compreso nella voce “quota”. Le proposte riportate, sono indicative di un programma di massima. Possono subire variazioni in funzione delle condizioni meteo, del numero di partecipanti o di altre variabili.

Galleria Henry a Buggerru: a picco sul mare delle miniere

La Galleria Henry a Buggerru è una spettacolare galleria mineraria visitabile nei fine settimana nel Sud Ovest Sardegna. Risale al 1892 ed è stata scovata lungo la bellissima costa rocciosa iglesiente per collegare la miniera di Pranu Sartu con le laverie e il porto del paesino minerario di Buggerru.
La visita permette di godere di un panorama mozzafiato dal piazzale della miniera, cui si giunge all’interno di un trenino elettrico, lungo il percorso della vecchia ferrovia a vapore.
Il ritorno è a piedi lungo la vecchia galleria “pedonale” percorsa anticamente da muli e cavalli che permette di affacciarsi su punti panoramici unici al sopra della costa rocciosa.
Le guide del parco geominerario vi accompagneranno  nella visita, impreziosendo l’esperienza con racconti sulle importanti vicende storiche e sociali della vita mineraria di Buggerru, celebre per l’eccidio del 1904 in cui persero la vita quattro minatori e dal quale scaturì il primo sciopero nazionale in Italia.
Per informazioni chiamare il numero di cellulare: 388 932 3529 o scrivere all’email: infogalleriahenry@virgilio.it.
Per gli orari di apertura consultare la pagina facebook: https://www.facebook.com/Galleria-Henry-507538759434391/

 

Porto Flavia: il mistero racchiuso nella falesia di Masua

Porto Flavia come non l’avete mai vista!
Qui le foto della galleria di carico, non visitabile al pubblico per motivi di sicurezza, così come si presenta attualmente: le enormi tramogge, i binari dove scorreva il braccio meccanico, ormai inabissato in mare, ciò che resta della galleria sottoterra.
E poi tante altre foto della galleria di scarico, questa invece percorribile dai turisti  che godranno di meravigliosi scorci durante le visite guidate a Porto Flavia. Un gioiello dell’arte mineraria da visitare prima possibile.
Il sito di Porto Flavia è gestito dal comune di Iglesias e dal Parco Geominerario.

Prenotazioni: Ufficio IAT 0781/274507 (aperto dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30
mail: infoturistiche@comune.iglesias.ca.it).
La prenotazione non è obbligatoria, ma consigliata. Si informa che, per motivi di sicurezza, le visite guidate sono contingentate.

In Barca, Buggerru – Scivu. Giochi di luce su granito e calcare

Dal Porto di Buggerru si parte per una bellissima gita in barca verso la costa più a Nord, verso la bella spiaggia di Scivu. L’ideale è noleggiare una piccola barca o gommone al porto di Buggerru e scegliere uno degli approdi bellissimi in cui è possibile fare il bagno in totale solitudine.

Da Buggerru verso Scivu

 

Granito sul mare

 

Il nido dell’aquila, vicino Buggerru
scivu spiaggia dal mare
Spiaggia di Scivu
Da Capo Pecora a Buggerru
Verso Buggerru
Faraglioni di calcare ceroide
Il nido dell’aquila
Galleria Henry e Miniera di Planu Sartu
Galleria Henry e Miniera di Planu Sartu

 

 

 

Visite a Porto Flavia e Villamarina ad Aprile 2016

Porto Flavia e Galleria Villamarina a Monteponi (Iglesias) sono due gioielli dell’arte mineraria.
Qui gli orari, i costi, le modalità di visita e prenotazione per il mese di Aprile 2016

porto flaviaVISITE A PORTO FLAVIA
Masua, Iglesias

  • Venerdì, 1 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Sabato, 2 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30
  • Domenica, 3 aprile 2016  Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30
  • Lunedì, 4 aprile 2016  Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Mercoledì, 6 aprile 2016  Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Venerdì, 8 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Sabato, 9 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30
  • Domenica, 10 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30
  • Venerdì, 15 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Sabato, 16 aprile 2016 Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30
  • Domenica, 17 aprile 2016 Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30
  • Martedì, 19 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Mercoledì, 20 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Giovedì, 21 aprile 2016  Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Venerdì, 22 aprile 2016 Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Sabato, 23 aprile 2016 Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30
  • Domenica, 24 aprile 2016 – Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30
  • Lunedì, 25 aprile 2016 (Festa della liberazione) – Visite guidate alle ore 9.30 10.15 11.00 11.45 12.30 13.15 14.00 14.45 15.30 16.15 17.00 17.45
  • Martedì, 26 aprile 2016  Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Venerdì, 29 aprile 2016 Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30
  • Sabato, 30 aprile 2016 Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 14.30 15.30

Prenotazioni: Ufficio IAT 0781/274507 (dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00
mail: infoturistiche@comune.iglesias.ca.it).
La prenotazione non è obbligatoria, ma consigliata. Si informa che, per motivi di sicurezza, le visite guidate sono contingentate.

Biglietti
Intero: euro 10.00
Ridotto Ragazzi (6-12 anni): euro 6.50
Ridotto Senior (65+ anni): euro 6.50
Gruppi (almeno 20 adulti paganti): euro 8.00
Scuole: euro 6.50

 

VISITE A GALLERIA VILLAMARINA
Monteponi, Iglesias
Visite guidate in italiano e inglese su prenotazione.

Lunedì 25 Aprile
Visite guidate alle ore 9.30 10.30 11.30 12.30 (5h)

Prenotazioni: Ufficio IAT 0781/274507 (dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00
mail: infoturistiche@comune.iglesias.ca.it).

La prenotazione non è obbligatoria, ma consigliata. Si informa che, per motivi di sicurezza, le visite guidate sono contingentate.

Biglietti
Intero: euro 10.00
Ridotto Ragazzi (6-12 anni): euro 6.50
Ridotto Senior (65+ anni): euro 6.50
Gruppi (almeno 20 adulti paganti): euro 8.00
Scuole: euro 6.50

Info aggiornate su facebook.com/visitiglesias.

 

Visite alla Grotta di Santa Barbara a Iglesias

grotta santa barbaraE’ una delle grotte più antiche del mondo, la più antica di Italia: la Grotta di Santa Barbara è una vera e propria meraviglia naturale, un gioiello incastonato nel cuore di una miniera. E come tutti i gioielli preziosi, può essere mostrata con parsimonia solo a un gruppo ristretto di fortunati visitatori, perché per essere preservata ha un accesso strettamente regolamentato.

Dopo un lungo periodo di chiusura, riapre quindi al pubblico secondo le seguenti modalità.

Visite guidate alla Grotta di Santa  Barbara nel mese di Maggio:

Sabato 7/14/21/28 Maggio
Visite guidate alle ore 9.00 10.15 11.30 12.45

Domenica 1/8/15/22/29 Maggio
Visite guidate alle ore 9.00 10.15 11.30 12.45 14.15 15.30

Aperture straordinarie settimanali:

Mercoledì 4 Maggio
Visite guidate alle ore 9.00 10.15 11.30 12.45

Lunedì 9 Maggio
Visite guidate alle ore 9.00 10.15 11.30 12.45

Prenotazioni: Ufficio IAT 0781/274507 (aperto dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00,  email: infoturistiche@comune.iglesias.ca.it)

La prenotazione non è obbligatoria, ma consigliata. Si informa che, per motivi di sicurezza, le visite guidate sono contingentate.

Biglietti:

Intero € 15,00
Ridotto ragazzi (6-12 anni) € 12.00
Ridotto senior (65 anni e oltre) € 12.00
Gruppi (almeno 15 adulti paganti) € 13.00
Scuole € 12.00

Cosa renda unica la grotta?

La grotta di Santa Barbara, situata all’interno della miniera di San Giovanni nel territorio di Iglesias, Gonnesa, è stata scoperta per caso dai minatori nel 1952, durante uno scavo.
L’eccezionale scoperta ha permesso di mettere in luce un unicum nel mondo speleologico, per via dei cristalli tabulari di barite bruno scuro che ne tappezzano le pareti, una tipologia di concrezioni minerali davvero rara nelle forme e quantità visibili nella grotta di Santa Barbara.
La grande cavità naturale, fino ad allora sconosciuta al mondo scientifico perché celata nel cuore della montagna, è anche tra le più antiche formazioni carsiche del mondo.  Si apre tra lo strato roccioso di calcare ceroide e la dolomia gialla silicizzata e risale a una formazione del Cambrico inferiore, ovvero circa 500 milioni di anni fa.
Visitare la Grotta di Santa Barbara significa davvero essere dei privilegiati, dato che nessun essere umano ha mai messo piede nella grotta prima della sua scoperta  e, anche adesso, si può accedere in gruppi di massimo 15 persone solo nei fine settimana, per preservare l’attività ancora in essere della grotta stessa.